Euroansa Storie - Quando un'azienda può definirsi etica?

Euroansa Storie – Quando un’azienda può definirsi etica?

Etica è anche la capacità all’interno dell’azienda di poter raggiungere degli obiettivi che non sono magari quelli prefissati a livello personale, bensì altri che nel corso della vita aziendale consentono di raggiungere un maggiore equilibrio sfruttando l’arte del compromesso. In altre parole, il miglior obiettivo connesso alla capacità dello stare insieme e di gestire bene i rapporti e le relazioni. Dunque un’azienda può definirsi etica se è in grado di gestire bene le relazioni.

Euroansa Storie - Come può un mediatore diventare ancora più importante per un'agenzia immobiliare?

Euroansa Storie – Come può un mediatore diventare ancora più importante per un’agenzia immobiliare?

Ansano Cecchini torna a riflettere sull’importanza della sinergia tra mediatore del credito e agenzia immobiliare, come il loro rapporto possa essere consolidato nel tempo.
Scopriamo, oltre all’apporto e supporto fondamentale che il mediatore offre al cliente finale nell’iter dell’acquisto della casa, come un’attività nelle corde dello stesso mediatore sia quella di far conoscere e segnalare all’agente immobiliare gli immobili in vendita.

Il moltiplicatore

Euroansa Storie – Cos’è il moltiplicatore e perché è la chiave per un’impresa di successo

Cosa fa la differenza nella crescita aziendale? Quanto l’azienda potrà rendere? E in quanto tempo? Ansano Cecchini introduce un concetto fondamentale e che sta alla base della crescita di ogni impresa: il moltiplicatore.

Euroansa Storie - Naturalezza e Generosità, le due doti più importanti per un bravo mediatore

Euroansa Storie – Naturalezza e Generosità, le due doti più importanti per un bravo mediatore

Quali sono le qualità più importanti per un mediatore del credito?
Ansano Cecchini riflette su come la professione del mediatore del credito si basi molto sulla capacità di rapportarsi con gli altri con naturalezza e generosità. Sviluppare empatia, capacità di ascolto, attenzione ai dettagli e sensibilità alle problematiche, sono tutti ingredienti che in questa professione fanno la differenza.

cattive abitudini post pandemia

Euroansa Storie – L’importanza di spezzare le cattive abitudini post pandemia

La pandemia da Covid -19 e il conseguente lockdown hanno cambiato la nostra routine ed è necessario confrontare quali siano i benefici che un’abitudine offre rispetto ai danni che provoca nel tempo. Un’abitudine può diventare facilmente una trappola quando tende a trasformarsi in uno stile di vita.
Nel lavoro del mediatore del credito è invece importante vivere ogni aspetto della socialità, allontanarsi dalle eredità dannose che questo periodo ha lasciato, sviluppare empatia e continuare a tessere relazioni forti con clienti e collaboratori.

La trappola del bonus 110%

Euroansa Storie – La trappola del bonus 110%

Ansano Cecchini condivide una riflessione sul Superbonus 110%: l’assenza di informazioni chiare, l’incertezza delle decisioni normative e, non per ultimo, la componente poco educativa che questo incentivo potrà produrre nel lungo termine nella coscienza del consumatore.

Come riconoscere una società di mediazione sostenibile

Euroansa Storie – Come riconoscere una società di mediazione sostenibile

Quali sono i parametri che bisogna guardare per scegliere la società di mediazione del credito con cui collaborare? Perché le società di mediazione del credito devono sviluppare un volume d’affari importante per considerarsi sostenibili e poter stare sul mercato? Ansano Cecchini ci accompagna in questa analisi.

Il mercato dei mutui 2022

Euroansa Storie – Il mercato dei mutui 2022

É possibile fare una previsione del mercato dei mutui per il 2022? Come dovrebbe porsi il professionista della mediazione del credito nei prossimi 12 mesi? Ansano Cecchini propone un’analisi dello stato attuale per definire meglio la rotta da intraprendere nel 2022.

Stock Grant Euroansa

Euroansa Storie – Il piano Stock Grant

Luca Fini e Ansano Cecchini, rispettivamente Direttore Amministrativo e CEO Euroansa, ci raccontano il piano delle Stock Grant Euroansa dal suo concepimento nel 2015 fino all’assegnazione, avvenuta nel 2021. Il raggiungimento anticipato del target nel 2018 e l’iniziativa, unica nel suo genere, di riacquisto delle azioni da parte dei 4 soci di Euroansa